Il “Lago di Corsa- Trofeo Ottica Trudu”: un successo tecnico e spettacolare.

Grandissimo pubblico oltre 1000 atleti a Villacidro dove il 2 giugno si è svolta l’ XI Edizione del Lago di Corsa – Trofeo Ottica Trudu, manifestazione regionale di corsa su strada magistralmente organizzata dall’ASD Olympia  di Villacidro. Formula vincente per gli organizzatori dell'evento che ha richiamato migliaia di spettatori assiepati lungo il coronomento della diga in località Monti Mannu. LdC 16 start 

Allo sparo dello start i quasi 750 gli atleti partecipanti alla gara principale in rappresentanza delle varie categorie e delle società isolane si sono dati battaglia sul bellissimo percorso che costeggia il Lago artificiale creato sul Rio Leni.

Vittoria in solitaria per il sangavinese Paolo Cannas della Cagliari Marathon Club, che a fine maggio si è laureato Campione Italiano M40 dei 10.000 sulla pista dell'Aquila. Paolo Cannas, già vincitore nel 2013,  ha percorso i bellissimi 11,4 km in 39’15” arrivando solitario, applaudito da un’enorme folla di appassionati presente sul lungo rettilineo finale dove era posizionato l’arrivo con uno scenografico arco gonfiabile. Secondo a 30 secondi Giovanni Curridori dell’Olympia di Villacidro che ha preceduto Alviero Atzeni della Cagliari Marathon Club. Al 4° posto un altro atleta di San Gavino ma trapiantato a Belluno, Andrea Mainas e 5° PierPaolo Aru, anche lui portacolori della squadra organizzatrice, Olympia Villacidro.  In campo femminile vittoria per Antonella Altea dell’Atletica Dolianova che ha preceduto la forte Roberta Ferru (Cagliari Atletica Leggera) e Stefania Carola (compagna di squadra e nella vita di Paolo Cannas). La giornata calda ha contribuito a rendere ancora più impegnativo lo stupendo percorso, caratterizzato negli ultimi 5 km da continui saliscendi su fondo sterrato.

 

 

 

Mentre gli adulti si contendevano la vittoria lungo gli 11,4 km attorno al lago, nel rettilineo dello sbarramento della diga si davano battaglia di fronte ad un enorme pubblico le categorie giovanili che hanno visto protagonisti quasi 300 mini atleti appartenenti ad una quindicina di società isolane. Oltre  50 bambini dai 2 ai 6 anni hanno corso con gioia e impegno la “baby sprint”, gara non competitiva di circa 50 metri per poi essere premiati con una meritatissima medaglia. Dopo si sono susseguite le gare degli esordienti C , B ed A, le gare dei ragazzi e delle ragazze e la gara unica di 1200 metri per Cadetti e Cadette.

Da segnalare le vittorie di Malik Pibiri negli esordienti C e di Alessandro Figus nei ragazzi entrambi dell’Olympia Villacidro. Nelle altre categorie in campo femminili hanno vinto per le esordienti C Anna Picciau (Nuova Atletica Sestu), esordienti B Asia Curreli (Riu Mannu Gonnostramatza, esordienti A Giorgia Usai (Cortoghiana), nelle ragazze Emanuela Secci (San Gavino) e nelle Cadette Tania Tuveri  (Atletica Elmas). Nel settore maschile negli esordienti B Gianluca Fanni (Santadi), negli esord. A Daniel Oguzie (Nuova Atletica Sestu) e nei cadetti Ithocor Meloni (San Gavino).  L’Olympia Villacidro, grazie ai piazzamenti dei suoi mini atleti, ha vinto il trofeo per la miglior società giovanile.

Bellissime le premiazioni con coppe per i primi 5 classificati di ciascuna delle 10 categorie giovanili e ricchissimi cesti con prelibati prodotti locali per i primi 5 atleti di ciascuna categoria assoluti e master. Sono stati premiati anche 2 atleti non vedenti con i loro accompagnatori. I vincitori Paolo Cannas e Antonella Altea hanno vinto il tradizionale prosciutto Monte Linas, un orologio Timex e una pregiata bottiglia di Villacidro Murgia.

Ottimo, come ogni anno il rinfresco del dopo gara, considerato da tutti i partecipanti come uno dei migliori fra tutte le gare isolane: quasi 2000 persone hanno assaporato dolci fatti in casa, bruschette e frutta in quantità.

 

Il Presidente dell’ASD Olympia Villacidro Angelo Salis era raggiante per la perfetta riuscita della manifestazione che ha visto impegnati oltre 90 volontari, 2 ambulanze dell’AVSAV e 2 equipe del 118 “ Un ringraziamento particolare va alle aziende sponsor che anno dopo anno continuano a credere in noi e ci sostengono e a tutti i volontari che con entusiasmo e gioia permettono il regolare svolgimento di una competizione complessa come il Lago di Corsa che vede al nastro di partenza 1000 atleti”.

 Il presidente della Fidal Regionale Sergio Lai ha pubblicamente elogiato gli organizzatori per “ l’impeccabile e puntuale organizzazione che ha fatto onore a tutto il movimento dell’atletica sarda e per il successo tecnico e spettacolare dell’XI edizione del Lago di Corsa – Trofeo Ottica Trudu”.