I Campionati nazionali CSI 2019 di atletica leggera CSI su pista si terranno a Pescara dal 5 all’ 8 settembre. 

A tal proposito il direttivo dell’ASD Olympia Villacidro ha stabilito i criteri di partecipazione all’evento e ha deciso di finanziare parte dei costi da sostenere. Gli atleti sono stati convocati sulla base del merito (punteggi tabellari ottenuti nel gran Prix pari o maggiori di 400 punti), della costanza e dell’impegno negli allenamenti e sulla partecipazione alle gare del Gran Prix giovanile e del Festival del Cross. 

Di seguito i convocati: 

Junior, allievi e cadetti   Ragazzi   Cadette  e  Ragazze
ARESTI NICOLO 18/12/2000   DESSI CRISTIAN 18/01/2006   MURA MARTINA 13/07/2005
DEIDDA ENRICO 31/05/2003   CARTA NICOLO' 23/03/2006   MURGIA CHIARA 09/12/2006
LECCA ALESSANDRO 14/05/2004   DEIDDA GIOELE 15/06/2006   PITTAU BEATRICE 07/04/2007
DEIDDA ISMAELE 06/10/2004   CONCAS LEONARDO 15/07/2006   DEIDDA VERONICA 31/05/2007
LABRIOLA NICOLA 25/12/2004   MELE GABRIELE 13/08/2006   MONNI MARINA 31/12/2007
PIBIRI CARLO 30/05/2005   FIGUS FRANCESCO 08/10/2006   DEIDDA MARIANNA 20/04/2006
        MURGIA MATTEO 10/10/2006   PONTIS GIORGIA 03/06/2006

 

L’Olympia Villacidro darà un contributo di euro 150 ad ogni atleta (il costo totale della trasferta dovrebbe essere attorno ai 350 euro per cui le famiglie dovranno accollarsi circa 200 euro)

Ciascun atleta potrà partecipare ad un massimo di 3 gare più eventualmente la staffetta della domenica. La trasferta è di 4 giorni e 3 notti e la quota di partecipazione include 3 cene, 3 pernottamenti in B&B, 3 colazioni, 3 pranzi, noleggio auto e spese carburante, volo di andata e ritorno e tutte le tasse di iscrizione alle gare.

 L’adesione alla trasferta dovrà essere comunicata entro e non oltre martedì 2 luglio.

Condizione indispensabile per la trasferta è la partecipazione alla gara CSI di venerdì 12 luglio che si terrà presso la pista di atletica del campo sintetico a Villacidro.

 Alla trasferta possono partecipare a spese proprie anche le famiglie degli atleti selezionati.

 

Marianna Deidda, atleta villacidrese dell'Olympia Villacidro, ha vinto ad Oristano il campionato regionale di prove multiple nella categoria Ragazze Tetrathlon A. Nel dettaglio il tetrathlon A prevedeva 4 gare: i 60 metri piani, il getto del peso, il salto in alto e i 600 metri. Marianna Deidda ha totalizzato 2477 distanziando la seconda di oltre 150 punti (Delia Rosas di Selargius) e la terza di circa 200 punti (Emma Manconi Ichnos Sassari). 

Lunedì 24 giugno alla pista di atletica di Villacidro si è svolta la prima edizione delle "Mini-Olympiadi", un evento ludico sportivo riservato ai master con la partecipazione straordinaria delle categorie Ragazzi/e cadetti/e allievi e Junior. Ben 45 atleti hanno voluto cimentarsi nelle prove multiple con entusiasmo e tanto divertimento.

La formula: 5 team da 9 atleti; squadre miste ed equilibrate sia per sesso che per categoria che per capacità. In programma 5 gare individuali: 200 - 800 - 3000 - lancio del vortex - salto in lungo e per finire la staffetta svedese a squadre (100+200+300+400 metri con almeno 1 donna). Ogni partecipante ha partecipato partecipare a 3 gare (di cui una sola di corsa) più eventuale staffetta.  Per il lungo ed il vortex ogni atleta ha avuto 2 tentativi a disposizione.  

I punteggi: 20 punti al primo, 15 al secondo, 12 al terzo, 10 al quarto 9 al quinto, 8 al sesto e via a scendere fino al punteggio minimo che sarà 3 punto assegnato dall’ 11° posto in poi a tutti gli atleti che concludevano la prova. Agli atleti che non hanno concluso la prova sono stati assegnati 0 punti.

Al termine si è svolta una 4x100 esibizione che ha visto protagonisti le frecce veloci del vivaio dell'Olympia Villacidro. Erano presenti le 4x100 dei ragazzi campioni sardi in carica, la 4x100 delle ragazze, la 4x100 cadetti (vice campioni sardi) e una squadra mista composta da atleti di varia categoria. Sul rettilineo finale spettacolare e vibrante frazione finale di Nicolò Aresti (squadra mista) che ha bruciato Alessandro Lecca (team cadetti)  fra gli applausi del pubblico.

La classifica finale ha premiato grazie ai 170 punti finali la squadra n.4 capitanata dalla Vicepresidente che ha gareggiato insieme al marito Mauro e al figlio Leonardo. A sospingere la squadra alla vittoria le impressionanti prove del cadetto Alessandro Lecca e del master Nicola Pittau rispettivamente 2° e 4° in classifica generale. Al secondo posto con 162 punti la squadra n.1 capitanata dal presidente Angelo Salis che ha schierato lo Junior Nicolò Aresti dominatore della classifica generale e il cadetto Ismaele Deidda (10° assoluto) che ha vinto la prova degli 800. Al terzo posto con 141 punti la squadra n.5 del mister Labriola sostenuta dai 2 cadetti calciatori Simone Cadeddu e Nicola Labriola (5° e 6° nella generale). In quarta posizione con 127 punti il team n. 2 guidato da Luciano Atzeni che ha avuto proprio nel campione sardo M55 dei 5000 e in Enrico Deidda (3° nella generale) le punte di diamante. Ultimo posto con 101 punti per la squadra n. 3 condotta dall'istruttore Dimitri Pibiri a cui non sono bastate le ottime prove di Amedeo Aresti vincitore dei 3000 (6° assoluto) e di Carlo Pibiri (8° a pari merito).

Sabato 8 e domenica 9 doppio appuntamento per i master dell'Olympia Villacidro: in calendario c'erano i campionati di società su pista che si sono svolti a Cagliari presso l'ex campo Coni. Sabato sui 1500 Giorgio Pinna si è rimesso le chiodate facendo segnare il suo record da master con 4'56"69 che gli sono valsi 543 punti; tra le donne nella stessa distanza Vincenza Piras ha chiuso in 6'32"46" distante dal suo primato.